Valincantà

Il nome del gruppo, è composto dalle parole "valli, canto e incanto" che riassumono tutto ciò che ispira le nostre canzoni e il nostro intento espressivo. Cantiamo l'attaccamento alla nostra terra, alle nostre vallate, alle situazioni tipiche, passate e presenti, di una piccola zona pedemontana. Parliamo di emigrazione, di ambiente, dello stato di abbandono e trasformazione delle nostre valli.

Parliamo anche di amore in senso ampio, ironizziamo su certi accadimenti d'attualità.
Lo facciamo usando il dialetto veneto parlato oggi nel nostro territorio.
La nostra non è una riproposizione o riarrangiamento di ritmi e canti già presenti nella tradizione popolare della nostra terra ma, se vogliamo, la risultante di un incontro amorevole e naturale tra sensibilità e valori di una civiltà in mutamento.
I brani sono di nostra composizione o di autori a noi vicini. 

Non sentiamo tuttavia dentro di noi il bisogno di un ritorno alle origini, cerchiamo di andare lentamente verso il suo futuro portandoci appresso un leggero bagaglio di conoscenza dei suoi silenzi, dei suoi rumori, dei suoi vocii, delle sue bellezze, dell'operosità ormai scomparsa della sua gente col suo modo genuino di incontrarsi e di scontrarsi nel vivere il quotidiano. 
In questa terra ci sentiamo indigeni e al contempo stranieri e ci va di immaginare che a lei piaccia tenerci legati come se avesse bisogno ancora di ascoltare il nostro canto.

Biografia

Nato con questo nome nel 2002, Valincantà è il proseguimento di un’esperienza iniziata nella seconda metà degli anni ‘70 ad Arsiero. Pur mantenendone lo spirito originario, il gruppo si propone di amplificare quella esperienza arricchendola di nuove prospettive sia nella scelta degli argomenti come in quella delle sonorità.
I Valincantà suonano in serate nella zona dell'altovicentino, collaborando anche con autori locali nella presentazione di libri o con associazioni per serate di beneficenza.
Fino al 2014 hanno suonato in circa 150 appuntamenti.
Nel 2006 e nel 2007 il gruppo ha suonato a Mauthausen in Austria all'interno delle manifestazioni organizzate per il Gemellaggio con il Comune di Cogollo del Cengio.
Nel 2007 ha partecipato al Concorso Takabanda classiificandosi al 2° posto. Nel Novembre 2009 vince il 1° premio con la canzone Caminare, al Concorso per la Canzone dialettale del Triveneto.

Nel 2007 è uscito il primo CD "Caminare... soto un faso de sole" .
Nel 2010 è uscito il secondo CD “Vecio Futuro”
Nel 2011 il Gruppo ha suonato a Mulhausen in Baviera. 
2012 – I Valincantà hanno trascorso 8 giorni in Brasile in Rio Grande du Sol come gruppo musicale invitato dalla regione Veneto presso la Fiera del Turismo di Gramado. Con l’occasione ha fatto 7 concerti.

Nel 2014 il gruppo si è dedicato alla registrazione del terzo lavoro.
Nel 2015 il gruppo è impegnato principalmente a presentare lo spettacolo "Dala finestra dela cusina", con il quale promuove l'omonimo cd uscito in maggio.
Nell'anno in corso il gruppo è stato invitato ad esibirsi in varie rassegne come il Festival internazionale dei giochi di strada "Tocatì", la Festa della Solidarietà Oasi Rossi a Santorso, la Rassegna "Senza Orario Senza Bandiera". Il gruppo sta sperimentando nuove musicalità e sviluppando nuove idee (Concerto con quartetto di fiati)

I componenti


Roberto Zotti - Voce e Chitarra A.
Livio Busato - Voce - Chitarra C. - Tiple - Charrango - Bandolin - Quatro - Quena - Armonica
Lorenzo Pegoraro - Voce
Roberto Marini - Voce e Basso A.
Alberto Bortolan - Voce - Cornamusa - Chitarra El.- Bouzuki - Flauti irlandesi - Clarinetto
Daniele Calgaro - Voce - Fisarmonica - Clarinetto
Davide Lista - Voce - Percussioni

Davide Apolloni - Fonico


Vecio Futuro

  Finalmente siamo riusciti a ristampare il nostro secondo CD "Vecio Futuro".   La prima stampa era finita da un bel po'...